domenica 24 ottobre 2010

Oktoberfest 1.0 beta



L'Oktoberfest funziona!
Cogliendo l'occasione del compleanno di un mio amico ho sperimentato un evento a Stella dove per vari motivi tra cui lavoro, salute e impegni diversi, hanno potuto partecipato solo 6 persone oltre al sottoscritto.
Ringrazio Roberta, Paolo, Cristian, Luca, Alessandro e Alberto per l'attiva partecipazione!
Ho iniziato l'articolo con una definizione ma gli ingredienti giusti per non avere dubbi sono stati i seguenti:
  • 1 tavolo di legno da 1,80 m con 2 panche in stile Bavarese;
  • 6 mass krug da litro ovvero i famosi boccali in vetro spesso tedeschi + 1 boccalino da birra piccola per Roberta a cui non piace la birra;
  • 1 maglia rossa dell'Oktoberfest del 2004, stesa sull'alzata di una credenza e tenuta su da 2 mass krug della Paulaner;
  • 1 cappello a forma di boccale bianco e azzurro con i rombi della bandiera bavarese;
  • il simbolo della festa sulla consolle e come sfondo del monitor dedicato al karaoke;
  • una allegra selezione di pezzi rigorosamente in tedesco e riprodotti alla fiera della birra originale di Monaco di Baviera;
  • il fondamentale estratto della canzone "Ein prosit der gemütlichkeit" da inserire tra un pezzo e l'altro per i brindisi.
La serata è iniziata con della musica italiana o internazionale a volume molto basso in attesa che ci fossimo tutti quanti...
Quando ha varcato la soglia l'ultimo invitato il Deejay (nella fattispecie, il sottoscritto...) ha riprodotto "Ein prosit der gemütlichkeit" per permettere il primo brindisi ufficiale della serata, poi ho alzato il volume a "livello di crociera" iniziando con la selezione dei pezzi tedeschi tra cui "Bier und nen'apfelkorn", "Viva Colonia" e "Angorakatz".
Ogni volta che finiva un pezzo (ne ho riprodotti circa una ventina) c'era l'intermezzo per il brindisi che coinvolgeva i presenti in un tintinnio di bicchieri (molto resistenti, soprattutto ai brindisi con la rincorsa...).
Un altro dettaglio puramente sperimentale che ha funzionato alla grande, risiede in una idea di partenza... completamente capovolta!
Quando due settimane prima avevo iniziato a studiare l'ambientazione, avevo previsto di riempire di bicchieri l'alzata della credenza (cioè il tipico scaffale in legno con i ripiani per esporre i piatti). Poi all'ultimo momento ho pensato che sarebbe stato più coinvolgente riempirlo con le bottiglie vuote anche per incentivare gli invitati a bere e alla fine c'è stato un bel risultato.
La serata di ieri dal mio punto di vista è stata molto divertente e gli autisti hanno bevuto con responsabilità evitando inutili malesseri e pericoli per la strada, del resto il mass krug può contenere un litro ma anche molto meno...
Per l'ottobre prossimo cercherò di organizzare l'evento avvertendo gli invitati con un po' più di anticipo e per perfezionare l'atmosfera cercherò una tovaglia bavarese e appenderò qualche striscia di bandiere sempre bianco-azzurre.
Sulla birra non porterei variazioni, visto che quest'anno avevamo Paulaner, HB e Franziskaner. Potrei aggiungere Spaten, Hacker-Pschorr, Löwenbräu e Augustiner ammesso che riesca a trovarle tutte.